Aimable Musoni

Bio

Nato in Ruanda, il 14 settembre 1966, Aimable Musoni è membro della Società di San Francesco di Sales (ossia Salesiani di Don Bosco, SDB) dal 24 agosto 1989, data della sua prima professione religiosa. Dopo la formazione filosofica e teologica a Lubumbashi nella Repubblica Democratica del Congo (1988-1997), è stato ordinato prete nella sua parrocchia di origine a Kanyanza (Diocesi di Kabgayi/Ruanda), il 26 luglio 1997.

Ha conseguito la Licenza in Teologia Dogmatica nel 2000 e la Licenza in Lettere Cristiane e Classiche nel 2001 all’Università Pontificia Salesiana (= UPS) in Roma. Nel 2002, sempre all’UPS, ha difeso la Tesi di dottorato in Teologia (specializzazione in Teologia Dogmatica), così intitolata: Habere iam non potest Deum Patrem qui Ecclesiam non habet matrem (De unit. 6). La maternité ecclésiale chez Cyprien de Carthage et ses implications théologiques. Pour un procès de réception dans l’Église antique. Da settembre 2005 a febbraio 2006, ha fatto un semestre di studi e di ricerca post-lauream in Teologia Ecumenica al Johann-Adam-Möhler-Institut für Ökumenik di Paderborn (Germania).

Dal 1997, vive nella Visitatoria “Maria Sede della Sapienza” dell’Università Pontificia Salesiana in Roma a cui appartiene giuridicamente. È membro della Comunità B. Michele Rua, nella quale dall’anno accademico 2008-2009 ha l’incarico di Vicario del Direttore. È stato nominato membro del Consiglio della Visitatoria per il triennio 2014-2017.

Dal 2001 al 2003, è stato Assistente nella Facoltà di Teologia dell’UPS in Roma, e dal 2003 al 2013, è stato Docente aggiunto nella stessa Facoltà. Dal 2013, è Professore Straordinario, titolare della Cattedra di Teologia Sistematica: Ecclesiologia ed Ecumenismo. Attualmente, è anche Direttore dell’Istituto di Teologia Dogmatica della stessa Facoltà di Teologia per il triennio 2014-2017.

Dal 4 dicembre 2007, è Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede, incarico rinnovato per altri cinque anni nel dicembre 2012 e confermato nel 2013 dal Papa Francesco.

Dal 13 giugno 2009, è Consultore della Congregazione delle Cause dei Santi, incarico rinnovato per altri cinque anni nel 2014 (2014-2019).

Dal 4 al 25 ottobre 2009, ha partecipato alla II Assemblea speciale per l’Africa del Sinodo dei Vescovi come Esperto (Audiutor Secretarii Specialis), con nomina pontificia.

Dal 17 ottobre 2011, è membro del Comitato Direttivo del Dipartimento delle Scienze Umane e Sociali dell’Area Internazionale di Ricerca denominata Studi Interdisciplinari per lo Sviluppo della Cultura Africana alla Pontificia Università Lateranense.

Il 20 marzo 2012, è stato nominato Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e del Dialogo con l’Ebraismo per il quinquennio 2012-2017.

Il 3 marzo 2015, è stato nominato Consultore della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi per un periodo di tre anni.

Aree di Ricerca

Le sue aree principali di ricerca sono la Patrologia, la Storia dei Dogmi, l’Ecclesiologia, l’Ecumenismo e la Teologia africana.