La Facoltà

La Facoltà

La Facoltà di Teologia (= FT) si può considerare come la cellula madre da cui prese avvio lo sviluppo dell’intera struttura universitaria.
La FT – iniziata istituzionalmente nel 1937 e approvata in modo definitivo nel 1940 – s’innestò sulla tradizione del precedente Centro di studi che dal 1923 era stato trasferito nella città di Torino.
Vari sono i Decani che con grande senso di responsabilità e ampiezza di orizzonti hanno guidato la FT nei primi sessant’anni della sua attività.
Non a caso i tre primi Decani della Facoltà furono uomini insigni per scienza e santità; la loro memoria resta in benedizione presso gli antichi allievi e presso coloro che possono confrontarsi con i loro scritti.
Essi furono Don Eusebio M. Vismara (1880-1945), uno dei primi animatori del movimento liturgico in Italia; Don Nazareno Camilleri (1906-1973), di cui, con un profondissimo spirito di preghiera, si ricorda il singolare vigore speculativo; e Don Giuseppe Quadrio (1921-1963), morto prematuramente, venerato per la profondità e limpidezza dell’insegnamento, per la grande umanità e per la pazienza eroica con cui affrontò una lunga malattia e la morte; di lui è in corso la causa di beatificazione.

Attualmente il decano è Don Damasio Medeiros.

Le autorità accademiche

Il decano

→ Damasio Medeiros

I principali compiti del Decano sono:

  • 1. promuovere e coordinare l’attività della Facoltà;
  • 2. convocare e presiedere, in via ordinaria, il Consiglio di Facoltà, il Collegio dei docenti e le Commissioni di studio;
  • 3. ammettere nella Facoltà gli studenti, a nome del Rettore; o dimettere i medesimi a norma degli Ordinamenti, udito il parere del Consiglio di Facoltà;
  • 4. rappresentare la Facoltà all’interno e fuori dell’Università;
  • 5. curare la fedele osservanza degli Statuti e Ordinamenti, nonché di quanto viene stabilito dalle competenti Autorità superiori;
  • 6. riferire al Rettore, a norma degli Statuti e Ordinamenti, circa l’attività e le proposte della Facoltà;
  • 7. comporre le Commissioni di esame, e presiederle di diritto, salvo quanto è prescritto per gli esami di Dottorato;
  • 8. firmare i documenti autentici dei titoli accademici di qualsiasi grado.

Il Vice-Decano

→ Antonio Escudero

Se le circostanze lo richiedono, al Decano può essere dato in aiuto il Vicedecano, che lo sostituisce in caso di assenza o di impedimento, e svolge gli incarichi da lui particolarmente demandatigli.
La potestà e le funzioni del Vicedecano, in assenza o impedimento del Decano, sono analoghe a quelle stabilite in Ord 9 § 2 per il Vicerettore.
Il Vicedecano è eletto a norma degli Ordinamenti di Facoltà tra i professori Ordinari e Straordinari della Facoltà stessa. Tale elezione deve essere confermata dal Rettore dell’UPS, il quale provvederà a segnalarla al Gran Cancelliere.
Salvo il caso di cui in Ord 23 § 1,1, il Vicedecano cessa dal suo ufficio all’entrata in carica del nuovo Decano o all’inizio del nuovo mandato del Decano confermato; tuttavia egli può essere rieletto con la procedura di cui al § 2.

Il Consiglio

I compiti del Consiglio di Facoltà sono:

  1. dare il consenso sulla promozione dei docenti al grado di Straordinario o di Ordinario o di Stabilizzato a norma di St 26 § 4;
  2. dare il consenso sull’ammissione o sospensione di una affiliazione, aggregazione, incorporazione e unione per sponsorizzazione, nonché sulla costituzione o soppressione delle sezioni di Facoltà, di cui St 57-59;
  3. dare il consenso per la costituzione di nuovi Istituti;
  4. dare il proprio parere sulla dimissione degli studenti;
  5. stabilire le condizioni in base alle quali il Decano possa risolvere i casi dubbi nell’ammissione degli studenti, e possa promuovere ordinario uno studente straordinario;
  6. curare il funzionamento e la disciplina della Facoltà sotto la guida del Decano;
  7. controllare la gestione finanziaria della Facoltà, salva la competenza delle Autorità superiori.

Il Consiglio della Facoltà è così composto:

Decano:      MEDEIROS Damasio Raimundo, sdb
Vicedecano: ESCUDERO Antonio, sdb
Segretario: PUYKUNNEL Shaji, sdb
Membri:
CARLOTTI Paolo, sdb
FERNANDO Sahayadass, sdb
GARCÍA Jesús Manuel, sdb
MUSONI Aimable, sdb
KRASÓN Franciszek, sdb
GIRAUDO Aldo, sdb
ANTHONY Francis-Vincent, sdb

Il Collegio

Le principali funzioni del Collegio dei docenti della Facoltà sono:

1. eleggere la terna dei professori Ordinari o Straordinari per la nomina del Decano della Facoltà.
2. dare il parere:
– a) sull’assunzione di incarichi da parte dei docenti in Facoltà o in Università al di fuori dell’UPS;
– b) sull’ammissione o sospensione delle affiliazioni, aggregazioni, incorporazioni e unioni per sponsorizzazione, nonché sulla costituzione o soppressione delle sezioni della Facoltà;
4. esaminare le questioni accademiche comuni della Facoltà, specie per ciò che riguarda la cooperazione e i programmi di ricerca; in questo caso il Decano potrà chiamare a esprimere il loro parere anche i docenti Invitati;
5. approvare, con la partecipazione dei delegati degli studenti al Consiglio di Facoltà, l’organizzazione e la programmazione didattica annuale, salva la competenza dell’Autorità superiore;
6. approvare collegialmente gli Organici e le Cattedre della Facoltà con i rispettivi insegnamenti;
7. eleggere i docenti delegati al Senato Accademico, al Consiglio di Facoltà e agli altri Consigli o Commissioni di Facoltà e di Università;
8. stabilire le norme per l’amministrazione finanziaria della Facoltà e approvare i bilanci della medesima;
9. dare il proprio parere sulla revisione degli Statuti e degli Ordinamenti della Facoltà da presentare al Senato Accademico.

I rappresentanti degli studenti

I rappresentanti degli studenti hanno competenza e intervengono nei casi di cui al § 1, nn. 4 e 5 degli Statuti, e in quegli altri in cui sia espressamente prevista la loro partecipazione.

Rappresentanti al Consiglio di Facoltà 2016-2017:

Primo Ciclo:             LIANO Giuseppe
Secondo Ciclo:         MARTINEZ BLANCO Beiker
Rappresentante al Senato Accademico:       VU TRONG Tai

Servizi

Secretario

→ Shaji Joseph Puykunnel

Il Segretario della Facoltà è eletto dal Consiglio su proposta del Decano e dura in carica tre anni.
Salvo le particolari incombenze fissate altrove dagli Ordinamenti, al Segretario della Facoltà compete:
1. redigere i verbali del Consiglio, del Collegio dei docenti e dell’Organismo collegiale degli studenti;
2. assicurare la regolare comunicazione e i rapporti con i docenti, con gli studenti della Facoltà e con la Segreteria Generale, e svolgere gli eventuali compiti determinati dal Consiglio che lo elegge.

Segreteria

La Segreteria di Facoltà rispetta il seguente orario:

lun. – giov.: 8.00-13.00 e 14.00-17.00
ven.:  8.00-13.00

Contatti: tel. 0687290297
mail.: ft@unisal.it; stecchi@unisal.it

Economo

Xavier Matoses

L’economo della Facoltà è eletto dal Consiglio su proposta del Decano e dura in carica tre anni.
Tenuto presente Ord 114 § 3, all’Economo della Facoltà compete:
1. preparare, d’accordo con il Decano e i Direttori degli Istituti, i bilanci annuali della Facoltà, preventivi e consuntivi, entro il mese di dicembre;
2. preparare a gennaio e a giugno un esposto sui bilanci della Facoltà, da sottoporre al Collegio dei docenti;
3. verificare mensilmente i bilanci della Facoltà;
4. presentare al Consiglio di Facoltà le operazioni relative alle borse di studio e alla copertura di spese per iniziative non previste;
5. ricevere dal Decano e annotare su apposito registro la documentazione relativa alle entrate e alle uscite, per poi trasmetterla all’Economato dell’Università.