Licenza in Teologia Pastorale Giovanile

Il ciclo di Licenza in Teologia con specializzazione in pastorale giovanile intende preparare, sia a livello teorico che pratico, persone competenti in questo ambito della azione ecclesiale, abilitandole a conoscere e discernere la condizione e la realtà giovanile, e a progettare, coordinare e promuovere, nei diversi settori, delle attività ad essa vincolate.

Il curricolo si articola in percorsi per la preparazione del pastoralista specializzato in pastorale giovanile, e cioè, competente in alcuni settori specifici quali:

  • la docenza negli ambiti accademici in cui il titolo conferito sia conveniente al grado e al campo di insegnamento; la ricerca e la progettazione nel campo della pastorale giovanile;
  • la direzione o la partecipazione corresponsabile nelle diverse strutture di organizzazione e di coordinamento della pastorale giovanile, sia a livello della Chiesa locale presso i servizi diocesani o nazionali sia a livello di Movimenti e Congregazioni presso gli équipe o dicasteri;
  • i centri di studio, editoriali e multimediali per il settore della pastorale giovanile;
  • il coordinamento o l’animazione locale della pastorale giovanile;
  • la formazione in gruppi specifici, quali gli operatori di pastorale giovanile e i coordinatori di oratori e centri giovanili.

Tale percorso accademico mira alle seguenti competenze dello studente:

  • capacità di gestire i temi teologici che riguardano la pastorale giovanile con processi adeguati di evangelizzazione e di esperienza cristiana;
  • capacità di interpretare la situazione, sia la vita della comunità cristiana sia quella dei giovani, e di stabilire una comunicazione adeguata con entrambe le realtà;
  • capacità di condurre processi di educazione e di evangelizzazione in ambienti anche interculturali e interreligiosi;
  • capacità di ricercare, progettare e organizzare la pastorale giovanile.

Per l’ammissione alla specializzazione in Pastorale Giovanile si esige:

  • il Baccalaureato in Teologia; oppure
  • un regolare corso seminaristico di studi filosofico-teologici. In questo caso, prima di essere ammesso il candidato dovrà sostenere una prova d’ingresso e, in seguito, fare delle eventuali integrazioni.

In ambedue le precedenti situazioni, chi non avesse seguito alcuno dei corsi che si elencano a continuazione dovrà frequentarli, e ricuperare i debiti formativi corrispettivi, durante il primo anno a partire dell’ammissione:

  • Introduzione alla Teologia pastorale (3 ECTS)
  • Sociologia generale (5 ECTS)
  • Pedagogia generale (5 ECTS)
  • Psicologia generale (5 ECTS)
  • Metodologia del lavoro scientifico (3 ECTS)

Il curricolo implica due anni di frequenza (quattro semestri) e si conclude con l’elaborazione di un’esercitazione scritta. Richiede attività accademiche per un totale di 120 ECTS così distribuite:

Attività di base (30 ECTS)

Teologia pratica generale (5 ECTS)
Fondamenti di pastorale giovanile (5 ECTS)
Evangelizzazione ed educazione dei giovani (5 ECTS)
Condizione giovanile (5 ECTS)
Alleanze pastorali a servizio dei giovani (5 ECTS)
Pastorale giovanile e contesti specifici (5 ECTS)

Attività caratterizzanti (27 ECTS)

I soggetti della pastorale giovanile (3 ECTS)
I luoghi della pastorale giovanile (3 ECTS)
Il centro giovanile e l’oratorio (3 ECTS)
L’organizzazione della pastorale giovanile (3 ECTS)
Bibbia e liturgia nella pastorale giovanile (3 ECTS)
La catechesi per i giovani (3 ECTS)
Pastorale giovanile nel mondo digitale (3 ECTS)
Educazione morale dei giovani (3 ECTS)
Spiritualità giovanile (modulare) (3 ECTS)

 Attività integrative (5 ECTS)

Introduzione alla ricerca empirica nell’ambito della PG e catechetica (3 ECTS)

Corso “Visiting Lecturers” (2 ECTS)

Attività a libera scelta (23 ECTS)

Comunicazione e educazione (5 ECTS)
Religione e media (5 ECTS)
I diritti dei giovani (5 ECTS)
Il lavoro e lo sfruttamento minorile (5 ECTS)
Sistema preventivo (5 ECTS)
Pedagogia salesiana (5 ECTS)
Sociologia della gioventù (5 ECTS)
Psicosociologia della tossicodipendenza (5 ECTS)
Pastorale vocazionale (5 ECTS)
Giovani, vocazione e cultura (5 ECTS)
Pastorale giovanile, catechesi e impegno socio-politico (5 ECTS)
Pastorale e catechesi familiare (5 ECTS)
Pastorale scolastica e universitaria (5 ECTS)
Giovani e famiglia (5 ECTS)
Accompagnamento spirituale dei giovani (5 ECTS)
CM di Spiritualità dell’azione apostolica (5 ECTS)
CM di prospettive ecclesiologiche nella PG (3 ECTS)
Pastorale giovanile salesiana (3 ECTS)
Viaggio di studio in Terra Santa (5 ECTS)

Altre attività

– Seminari (10 ECTS)

  • Un Seminario di approfondimento (secondo semestre – 5 ECTS) tra i seguenti:

Seminario di Pastorale giovanile
Seminario di Progettazione pastorale
Seminario di Teologia pratica
Seminario di Pastorale biblica: AT
Seminario di Pastorale biblica: NT
Seminario di Pastorale liturgica
Seminario di temi morali
Seminario di Spiritualità giovanile

  • Un Seminario di sintesi in Pastorale Giovanile (quarto semestre – 5 ECTS)

 – Tirocinio di Pastorale Giovanile (5 ECTS)

Prova finale (20 ECTS)

Scarica il Depliant