La Facoltà

La Facoltà

La Facoltà di Teologia, avviata nel 1937 e approvata nel 1940, ha una offerta formativa completa di Primo, Secondo e Terzo Ciclo. Il Primo Ciclo di Baccalaureato con tutti i corsi annualizzati e una distribuzione in tre anni accademici si caratterizza per la gradualità didattica e l’interdisciplinarità curricolare. Il Secondo Ciclo di Licenza comprende cinque percorsi di specializzazione: teologia dogmatica, spiritualità giovanile, formazione dei formatori vocazionali, studi salesiani e pastorale giovanile. Il Terzo Ciclo di Dottorato apre lo spazio alla ricerca teologica negli ambiti di specializzazione del Secondo Ciclo. La Facoltà ha ancora il programma specifico del Diploma in Teologia Pastorale per i candidati al sacerdozio della durata di un anno accademico.

La Facoltà di Teologia oltre alla sede romana ha altre due sezioni: a Torino (docenza in lingua italiana) e Gerusalemme (docenza in lingua inglese).

Le autorità accademiche

Il decano

Prof. Antonio Escudero Cabello

I principali compiti del Decano sono (Statuti, Art. 17 §1):

  1. promuovere e coordinare l’attività della Facoltà;
  2. convocare e presiedere, in via ordinaria, il Consiglio di Facoltà, il Collegio dei docenti e le Commissioni di studio;
  3. ammettere nella Facoltà gli studenti o dimetterli udito il Consiglio di Facoltà;
  4. rappresentare la Facoltà all’interno e all’esterno dell’Università;
  5. curare la fedele osservanza degli Statuti, Ordinamento degli Studi e Regolamenti;
  6. riferire al Rettore le proposte della Facoltà;
  7. comporre le Commissioni di esame, e presiederle di diritto;
  8. firmare i documenti autentici dei titoli accademici di qualsiasi grado.

Il Vice-Decano

Prof. Sahayadas Fernando

Al Decano può essere dato in aiuto il Vicedecano, che lo sostituisce in caso di assenza o di impedimento, e svolge gli incarichi da lui particolarmente demandatigli.
L’autorità e le funzioni del Vicedecano sono analoghe a quelle del Vicerettore.
Il Vicedecano è eletto tra i professori Ordinari e Straordinari della Facoltà e confermata dal Rettore. Il Vicedecano cessa dal suo ufficio all’entrata in carica del Decano e può essere rieletto. (Regolamenti, Art. 22)

Il Consiglio

I compiti del Consiglio di Facoltà sono (Statuti, Art. 19):

  1. dare il consenso sulla promozione dei docenti a Straordinario o ad Ordinario e alla nomina di Stabilizzato (St 26);
  2. dare il consenso sull’ammissione o sospensione di una associazione, affiliazione, aggregazione e incorporazione, nonché sulla costituzione o soppressione di sezioni (St 53-55);
  3. dare il consenso per la costituzione di nuovi Istituti e la loro soppressione;
  4. dare il proprio parere sulla dimissione degli studenti;
  5. stabilire le condizioni in base alle quali il Decano possa risolvere i casi dubbi e quelli previsti da St 33 §3 nell’ammissione degli studenti, e possa promuovere ordinario uno studente straordinario;
  6. curare il funzionamento e la disciplina della Facoltà sotto la guida del Decano;
  7. controllare la gestione economica.

Il Consiglio della Facoltà è così composto:

Decano:      ESCUDERO Antonio, sdb
Vicedecano: FERNANDO Sahayadas, sdb
Segretario:  SCARPA Marcello, sdb

Membri:
ANTHONY Francis-Vincent, sdb
KRASÓN Franciszek, sdb
MWANDHA Kevin Otieno, sdb
PUYKUNNEL Shaji, sdb

…….

Il Collegio dei Docenti

Le principali funzioni del Collegio dei docenti della Facoltà sono (Statuti, Art. 21):

1. designare la terna per la nomina del Decano, a norma di St 16 §2;
2. dare il parere:
a) sull’assunzione di incarichi esterni dei docenti;
b) sull’ammissione o sospensione dei Centri collegati e la costituzione o soppressione delle sezioni;
3. trattare:
a) la cooptazione dei docenti;
b) la conferma dei docenti Aggiunti e degli Assistenti;
c) l’invito dei docenti;
d) la promozione a docente Stabilizzato;
4. esaminare e promuovere la cooperazione accademica e la programmazione della ricerca;
5. approvare, l’organizzazione e la programmazione didattica annuale;
6. approvare gli Organici e le Cattedre;
7. eleggere i docenti delegati al Senato, al Consiglio di Facoltà e a Commissioni;
8. orientare l’amministrazione economica della Facoltà e approvarne i bilanci;
9. dare il parere sulla revisione degli St, Ord st e Reg fac.

I rappresentanti degli studenti

I rappresentanti degli studenti hanno competenza e intervengono nei casi di cui al Art. 19 § 1, 4-5 degli Statuti, e in quegli altri in cui sia espressamente prevista la loro partecipazione.

Rappresentanti al Consiglio di Facoltà 2020-2021:

Primo Ciclo:
Secondo Ciclo:
Rappresentante al Senato Accademico:

Servizi

Segretario

SCARPA Marcello

Il Segretario della Facoltà è eletto dal Consiglio su proposta del Decano e dura in carica tre anni. Al Segretario della Facoltà compete:
1. redigere i verbali degli Organismi collegiali della Facoltà;
2. assicurare la regolare comunicazione con i docenti, gli studenti e con la Segreteria Generale. (Regolamenti, Art. 108)

Segreteria

La Segreteria di Facoltà rispetta il seguente orario:

lun. – giov.: 8.00-13.00 e 14.00-17.00
ven.:  8.00-13.00

Contatti: tel. 0687290297
mail.: ft@unisal.it; stecchi@unisal.it

Economo

KRASON Franciszek

L’economo della Facoltà è eletto dal Consiglio su proposta del Decano e dura in carica tre anni. All’Economo, in accordo col Decano e i Direttori, compete preparare i bilanci della Facoltà, seguirne l’andamento e tenere informato il Consiglio.  (Regolamenti, Art. 107).